-----
Via Cavagna Sangiuliani, 18
Frazione ZELATA
BEREGUARDO (PV)


0382 - 928016
info@trattoriaticino.it



La Nostra Storia

La Trattoria Ticino nasce circa 50 anni fa. A quel tempo era la classica osteria dove ci si riuniva per gustare del salame nostrano accompagnato da un buon calice di vino e si passavano ore in compagnia giocando a briscola. Ma il crescere della passione e della voglia di fare della buona cucina portano mamma Orsolina a migliorarsi nel tempo, offrendo piatti semplici della tradizione lombarda, usando prodotti del proprio orto che Carlo, il marito, ama tanto.
I figli Alfredo e Roberto, con impegno e dedizione, continuano la ricerca per offrire ai propri clienti una cucina curata che mantiene i sapori di un tempo.
La cucina unisce alla naturalità degli ingredienti, molti dei quali di propria produzione, legati alla stagionalità, i piatti dell'antica tradizione, rivisitati con un tocco di modernità: dal risotto alle ortiche, alla pasta fresca fatta in casa, ai salumi nostrani, ai sottoli e sottaceti fatti in casa, il menu sostazioso dell'inverno e delle giornate fresche di primavera, lascia il passo a piatti più leggeri, al farro, al riso biologico, le primizie dei sapori dell'orto.


Il Locale

Atomium in renovation

Come raggiungerci: MAPPA stradale



Menu di Stagione

Galleria Fotografica La disponibilità di tutti i piatti non è garantita, in quanto dipende dalla stagionalità degli ingredienti:
Antipasti: Pinzimonio; Prosciutto crudo di Parma; Salame nostrano; Coppa piacentina; Pancetta agliata; Lardo; Sott'aceti e sott'oli; Carpaccio di bresaola; Verdure grigliate; Aspettando la primavera: insalata di verdure fresche con tonno, uovo, scaglie di grana e mela - Degustazione di formaggi: formaggi vaccini (Taleggio, gorgonzola dolce, gorgonzola piccante, parmigiano, castelmagno), formaggi di capra (caprino fresco, toma stagionata, taleggio)
Primi: Risotto con salsiccia ; Risotto con le ortiche; Ravioli di carne al ragù d'arrosto; Strozzapreti al ragù di cinghiale; Pasta biologica delle Cascine Orsine: Tagliatelle di farina di segale con verdure saltate; Tagliatelle di grano duro :al ragù, al pomodoro, all’arrabbiata.
Secondi: Coscia di anatra arrosto; Fesa di tacchino al forno; Tagliata di manzo; Il galletto arrosto; Bocconcini di agnello con carciofi e patate; Il maiale: salamella, costine, stinco e patata baked. Contorni: Fagiolini al vapore; Spinaci al vapore; Patate al forno; Insalata di stagione
Dolci: Papanasci: ciambella con panna e frutti di bosco; Il cioccolato: tortino al profumo di curry, fresco di menta, muffin al peperoncino; Crumble di vaniglia con gelato alla casatella e fragole; Gelato di crema; Sorbetto al limone; Gelato di cioccolato; Crostatina di mele con gelato alla crema; Meringa con gelato di noci e crema di pere; Macedonia di fragole.


Galleria Fotografica

Galleria storia
Immagini storiche
Immagini del locale
Ambiente
Galleria Fotografica
I piatti

 
 

La Zelata e il Parco

Logo del Parco Un borgo antico dal quale si ha un immediato incontro con la campagna e i boschi della valle del Ticino. Noto nel XII secolo come Celata oggi conta 199 abitanti. Dal nostro locale parte un percorso di particolare interesse naturalistico dove un intreccio di quercie, carpini, olmi, noccioli, biancospini, muschi e licheni danno vita ad un ricco habitat che ospita anche molte specie animali. Su tutte il maestoso airone, simbolo del Parco.
Il sentiero al limite del bosco, costeggia il fiume fino al caratteristico ponte di barche di Bereguardo; attraversando il quale, e costeggiando l'argine, si può proseguire fino alla Cascina Venara presso il quale è attivo il centro Cicogne gestito dalla LIPU.

Sito del Parco del Ticino.


Prenotazioni

Per prenotare riempi il modulo sottostante, ti risponderemo al più presto;oppure, se preferisci, telefona al numero: 0382-928016.

Giorno   Mese

Ora   N° coperti





Inviando il presente modulo autorizzi Trattoria Ticino al trattamento dei dati personali in linea con la legge vigente in materia. I dati forniti verranno utilizzati esclusivamente per il fine a cui sono preposti senza essere memorizzati su database elettronico.